BEATO
Sulla logica
della beatitudine.
2022

disegno su stampa fotografica



Identità del sacro.
Il sogno che diventa eterna immagine.
Per una beatificazione dell’immagine di PPP bisogna percepire la logica della beatitudine, del sacro materiale.
L’icona assume il controllo della realtà sacra, muta infinite volte, scambia i ruoli, finge ma il sangue è vero, il dolore si sente, la visione è completa.
Perchè sacralizzare PPP vuol dire ammettere che l’azione vitale è più forte dello spirito pensato, del dogma ripetuto, della rimessa dei peccati.
Questo PPP lo aveva capito e quindi non esiste lo spirito separato dal corpo: esiste solo la realtà della vita, dei segni che la vita vuole rivelarti, di quello che effettivamente vuoi che succeda. Il peccato, il corpo, il piacere del corpo si manifestano in tutta la loro ingenua attrazione e perdono via via l’odore del peccato diventando beatitudine.
Questa, forse, è la logica che la vita tutta di PPP ha saputo inseguire, con le azioni, le immagini, i suoni, le parole, i segni che adesso, ora, per sempre cerco disperatamente di ritrovare, di ricordare e tutto questo commuove, fa sperare, rassicura, ecco.

︎︎︎ visual art ⁄ home